Il caso della Croci SPA

Un esempio di azienda resiliente e creativa rivolta agli amici animali

Il business cresce a ritmi da primato ascoltando i “bau” e i “miao” dei clienti. Croci Spa, esempio di resilienza creativa.

(fonte: Sempionenews.it) Castronno – Vita … da cani?

Dipende dai punti di vista.

Quello di Dario Croci, imprenditore varesino dalla vena creativa, prevede addirittura l’estensione del concetto di italian design al mondo degli animali. Dario Croci, 55 anni, è l’amministratore unico della Croci Spa. L’intuito e la creatività imprenditoriale, come dimostra chiaramente l’esempio del fondatore della Croci Spa, non hanno limiti, se non quelli della fantasia. Anche al tempo del coronavirus, anzi, soprattutto al tempo dell’emergenza sanitaria.

L’anno scorso l’azienda di Castronno ha fatturato 36 milioni di euro, impiegando 100 persone, destinando il 40% della produzione all’estero (43 Paesi) ed investendo in ricerca e sviluppo circa il 4% del fatturato.

Numeri che testimoniano come meglio non si potrebbe il grande valore delle conoscenze, delle capacità, delle competenze e del coraggio, ossia il teorema delle “4c” applicato un giorno sì e l’altro pure.

Il che significa una gamma di oltre 8.000 prodotti per il mondo degli animali: dai guinzagli alle cucce; dalle museruole ai giochi per cani e gatti; dai collari ai fischietti ad ultrasuoni con catena; dalle lettiere ai tiragraffi; dalle gabbie per uccelli al becchime; dal cibo per roditori e conigli alle spazzole per la toelettatura e agli acquari.

continua a leggere….

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.